Ancora un giorno di maltempo, poi arriva l’Anticiclone: le previsioni meteo

0
19

(Adnkronos) Il maltempo sull’Italia sta per finire, lasciando spazio finalmente all’anticiclone delle Azzorre con l’alta pressione che renderà il meteo più stabile un po’ ovunque. Dopo temporali e piogge che caratterizzeranno le prossime 24 ore, ecco quindi arrivare temperature gradevoli ma sotto la media del periodo prima di tornare al caldo afoso, previsto per la prossima settimana. Queste le previsioni degli esperti per la giornata di oggi, 3 luglio, e per i giorni a venire. 

Antonio Sanò, fondatore del sito www.iLMeteo.it, conferma un deciso miglioramento delle condizioni ad iniziare da giovedì 4 luglio. Nel frattempo, però, massima attenzione alle prossime 24 ore decisamente instabili, specie al Nord con forti temporali e piogge continue. 

Nel dettaglio, sono previste precipitazioni specie su Lombardia meridionale, Veneto e pianura emiliana, ma temporali a macchia di leopardo colpiranno tutto il Nord, la Toscana meridionale ed appenninica, l’Umbria, i settori occidentali di Marche, Abruzzo e Molise, compresa la fascia tra Lazio, Campania, Basilicata tirrenica, Calabria e Sicilia orientale.  

In altre parole, una nuova passata temporalesca da Nord a Sud con ombrelli aperti alternati a momenti soleggiati.  

Oltre agli ombrelli aperti, vedremo anche temperature minime e massime scendere sotto la media del periodo: una grande notizia ‘per l’inizio di luglio’, tanto più ‘per l’inizio di luglio del XXI secolo’, un secolo caratterizzato dal Riscaldamento Globale e da temperature costantemente canicolari ed africane. L’eccezione che conferma la regola. 

Da giovedì, come detto, tornerà l’alta pressione: questa volta (ancora un’eccezione) non si tratterà dell’anticiclone caldo umido africano, ma dell’Anticiclone delle Azzorre che ci raggiungerà dall’Oceano Atlantico e porterà sole con temperature gradevoli e senza afa. 

Tutto bene dunque? In generale sì, anche se è necessario segnalare che nel weekend una perturbazione, in transito tra Svizzera, Germania ed Austria, porterà un parziale aumento dell’instabilità anche sulle nostre Alpi e Prealpi: specialmente tra sabato pomeriggio e domenica mattina qualche temporale potrebbe interessare queste zone, prima di spostarsi verso i Balcani. 

Da lunedì prossimo, invece, l’Anticiclone delle Azzorre verrà aiutato da un contributo africano e l’estate italiana tornerà prepotente su tutto lo stivale per molti giorni. 

Le temperature resteranno sotto media fino a sabato poi torneranno nelle medie di luglio e molto probabilmente durante la prossima settimana torneremo a boccheggiare con più afa e qualche ‘over 36°C’ (massime sopra i 36°C). 

D’altronde la pacchia dell’Anticiclone delle Azzorre non può durare troppo, siamo nell’epoca dei Cambiamenti Climatici e l’anticiclone caldo umido africano vuole tornare subito a dettare legge, come sempre. 

Mercoledì 3. Al Nord: instabilità diffusa con temporali, attenuazione serale. Al Centro: sole e temporali sparsi. Al Sud: isolati temporali, più probabili sui rilievi peninsulari. 

Giovedì 4. Al Nord: tempo più stabile. Al Centro: soleggiato e asciutto. Al Sud: residua instabilità sui rilievi calabresi. 

Venerdì 5. Al Nord: tempo stabile. Al Centro: soleggiato. Al Sud: bel tempo. 

TENDENZA: ulteriore espansione dell’Anticiclone delle Azzorre, qualche rovescio nel weekend su Alpi e Prealpi.