”Entro fine anno conclusi lavori piazza con cordonate”

0
21

‘’Oggi abbiamo visitato questo cantiere importantissimo che restituirà al mondo e alla città uno dei luoghi più belli dell’antica Roma e di Roma, il cui recupero è iniziato negli anni ‘30 ed è proseguito nel 2006 con il concorso internazionale per la risistemazione dell’area’’. Lo ha detto il sindaco di Roma Roberto Gualtieri che oggi ha fatto un sopralluogo al cantiere di piazza Augusto imperatore, insieme al sovrintendente capitolino ai beni culturali Claudio Parisi Presicce. ‘’Siamo a un buonissimo punto con la conclusione del primo lotto, ovvero la risistemazione della piazza ipogea che ha come punto di forza le due cordonate che ricollegano la quota contemporanea con quella antica, dove ci sarà non solo un bellissimo infopoint ma anche una caffetteria e uno spazio di fruizione della città, forse una sala lettura, il tutto chiuso da una bellissima vetrata. I lavori di questa prima parte si concluderanno entro la fine dell’anno’’.

‘Fine 2025 piazze affaccio su Mausoleo, prima metà 2026 museo’ ‘’Sono in corso i lavori del secondo lotto con la sistemazione di tutta l’area intorno al monumento dove saranno usate le terre armate per il contenimento e saranno realizzate delle piazze di affaccio sul Mausoleo. Questa seconda parte si concluderà entro la fine del 2025’’, ha detto Gualtieri. ‘’Il mausoleo è stato già messo in sicurezza e restaurato e adesso c’è il cantiere ha sottolineato il sindaco che noi abbiamo integrato grazie alla donazione di Bulgari e che vedrà la sistemazione museale assegnata al grande architetto Rem Koolhaas che sarà conclusa in 18 mesi quindi intorno alla prima metà del 2026, con partenza dei lavori dopo l’estate. Al suo interno esporremo i ritrovamenti di questo cantiere come la testa di Afrodite, il cippo di Claudio, il pomerium mentre subito fuori si camminerà su una pavimentazione romana’’.

‘trovato luogo dove forse cremato Augusto‘ ‘’Ci sono stati dei ritrovamenti ha sottolineato il sindaco che hanno reso più complesso i tempi come il muro di un recinto di peperino che potrebbe essere il luogo dove Augusto è stato cremato o la dependance del Mausoleo destinata ai corpi dei familiari caduti in disgrazia come Nerone e altri’’.

intervento da 28 mln ‘’Noi abbiamo voluto fortemente rilanciare quest’opera, integrando i fondi dove necessario sia con risorse pubbliche sia con donazioni da parte di privati. Parliamo di un intervento complessivo di 28 milioni, per la maggior parte fondi pubblici’’.

Presicce: ‘più grande cantiere archeologico mai aperto in città ‘ ‘’E’ il più grande cantiere archeologico che sia mai stato aperto a Roma. L’estensione dell’area di intervento equivale a sei volte di quello a largo Argentina, con una enorme complessità’’. Lo ha detto il sovrintendente capitolino ai beni culturali Claudio Parisi Presicce, oggi in sopralluogo insieme al sindaco Roberto Gualtieri al cantiere di piazza Augusto imperatore.