Giacomo Bozzoli trovato e arrestato nella sua villa di Soiano

0
4

L’uomo, condannato in via definitiva per l’omicidio dello zio, si era dato alla fuga e aveva fatto perdere le proprie tracce

E’ stato arrestato Giacomo Bozzoli, il 39enne condannato in via definitiva per l’omicidio dello zio Mario e la distruzione del suo cadavere nel forno della fonderia a Marcheno in provincia di Brescia l’8 ottobre 2015.

Alle 17.45 di oggi i carabinieri del comando provinciale di Brescia hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dalla procura della Repubblica di Brescia a carico dell’imprenditore, che si era dato alla fuga e aveva fatto perdere le proprie tracce. L’uomo è stato rintracciato nella propria villa di Soiano, nella sponda bresciana del lago di Garda.

Leggi anche