Matteo Leggieri, Business Center: “Fare impresa si può. Ma servono capacità di osservazione e coraggio di diversificare l’offerta”

0
59

(Adnkronos) L’amministratore dell’impresa foggiana, nata come impresa di pulizie, è diventata punto di riferimento nel settore della sanificazione e non solo: “Intercettare i bisogni di una comunità porta un imprenditore a soddisfare target sempre più ampi. Per questo ci siamo aperti anche al settore di food e ristorazione” 

Apricena (Foggia),15/05/2024 In un panorama economico globalizzato e in continua evoluzione, le opportunità di fare impresa sono cresciute enormemente. In ogni settore, infatti, il mercato offre sempre nuove opportunità. Ma come coglierle al meglio? E quali sono i primi passi da compiere per chi vuole fare impresa 

«L’importante è partire da sé stessi e darsi degli obiettivi – spiega Matteo Leggieri, amministratore ad Apricena (Foggia) della Business Center – Obiettivi che, a livello imprenditoriale devono rispondere alle esigenze del mercato e del proprio territorio. Per questo è fondamentale saper osservare. È il presupposto necessario per poter sviluppare un’idea». 

Un’idea che, in molti casi, si spegne sul nascere. Se da un lato oggi le opportunità di fare impresa sembrano alla portata di tutti, spesso è la paura degli investimenti iniziali a frenare l’iniziativa. 

«Una paura comprensibile – spiega Leggieri – D’altro canto, però, bisogna avere il coraggio di fare il primo passo. Se la tua idea è valida e la sai raccontare nel modo giusto, troverai sempre chi sarà disposto a darti una mano. Quando abbiamo deciso di fondare la Business Center non avevo certo i soldi per far nascere un’impresa. Eppure, oggi, nelle mie conferenze mi ritrovo a raccontare la nascita di un’impresa paragonandola a un bambino che deve imparare a camminare. All’inizio ad aiutarlo ci sono i genitori. Poi, una volta compiuto il primo passo, il bambino non lo fermi più». 

Ed è proprio quello che è successo con Business Center. Partita come impresa di pulizie, l’azienda è cresciuta fino a diventare, nel settore dei trasporti, un punto di riferimento in tema di sanificazione, grazie all’innovativo sistema di intervento direttamente sui mezzi che consente di sanificare pullman e autobus senza la necessità di smontare sedili e apparecchiature. Il tutto senza mai perdere di vista lo sguardo ai bisogni del territorio, intercettando le esigenze di target sempre più vasti. 

È così che la Business Center ha saputo ricavarsi uno spazio di prim’ordine anche nel settore del food e della ristorazione: 

«Osservare i bisogni del territorio significa anche far evolvere la propria impresa diversificandone l’offerta. È a partire da questo principio che abbiamo aperto ad Apricena un bar pasticceria e un pub enoteca. Due luoghi dove le persone possono passare in tranquillità il loro tempo durante tutto l’arco della giornata, dalla prima colazione fino all’aperitivo con vino e prodotti locali. In centro abbiamo aperto anche un ristorante Sushi, altra esperienza culinaria che mancava alla città». 

Una città che, sempre grazie allo spirito di iniziativa di Business Center, si arricchirà anche di esperienze riservate ai più piccoli: 

«Bisogna imparare a conoscere e amare il proprio territorio sin da bambini. Per questo abbiamo deciso di lanciare una fattoria didattica. Per far capire, anche in sinergia con insegnanti e scolaresche, quali sono le ricchezze della nostra terra e come nascono». 

Coltivare le idee, osservare i bisogni delle persone, avere il coraggio di compiere il primo passo e saper diversificare l’offerta. Sono questi gli ingredienti che hanno portato realtà come Business Center a crescere. Anche se, precisa Leggieri, c’è un principio ancora più importante di tutti gli altri: 

«La consapevolezza che da soli non si va da nessuna parte. Per sviluppare progetti bisogna sapersi circondare delle persone giuste, che condividano idee e visioni. Persone alle quali va riconosciuto un valore. Per questo un imprenditore deve fondare la sua azienda su una base fondamentale: la dignità morale ed economica per le persone che lo circondano e lavorano nell’impresa». 

Principi che, per chi voglia gestire un’azienda, devono rappresentare una bussola. La sola in grado di rendere gli ambienti di lavoro spazi condivisi di vite e idee. Trasformando così lavoro e progetti in una costante crescita umana e motivazionale. 

Contatti: www.businesscentersrl.it