Abuso d’ufficio, la Camera approva abrogazione reato

0
6

(Adnkronos) L’aula della Camera ha approvato, infatti, oggi con 170 sì e 77 no l’articolo 1 del Ddl Nordio per l’abrogazione del reato d’ufficio.  

“Nella mia lunga esperienza di magistrato ho verificato come sia falsa la retorica della necessità di abolire il reato di abuso d’ufficio per superare la paura della firma. Al contrario, ho visto come i sindaci desiderino l’esistenza di una norma che sanzioni la violazione della buona amministrazione e dell’imparzialità” ha detto in aula alla Camera il deputato M5S Federico Cafiero De Raho. “Quei sindaci che operano nei territori più difficili, dove le mafie condizionano e infiltrano le amministrazioni pubbliche, finora sono stati in grado di dire no grazie all’esistenza delle regole e della sanzione”. 

“L’abuso d’ufficio è la fattispecie che li protegge, che consente loro di dire no perché altrimenti la legge li punirebbe. E questa norma non si applica solo ai sindaci, è una tutela dei diritti di tutti i cittadini colpiti da soprusi e prepotenze ha continuato Ecco cosa verrà a mancare: un presidio per la difesa dei cittadini, che solo in alcune circostanze avranno come unica arma il ricorrere tramite un avvocato amministrativista. Ma quanti di loro potranno permetterselo economicamente? Se vengono scavalcati da un altro candidato in un concorso truccato, come si difenderanno? State legittimando l’esercizio del potere senza il rispetto delle regole”.