“Allarme suicidi, centrale ruolo segretariato permanente”

0
61

“Il fenomeno dei suicidi in carcere si sta purtroppo trasformando in una vera e propria emergenza nazionale. Dall’inizio dell’anno ad oggi si conta un suicidio ogni tre giorni: un dato che, rapportato allo stesso periodo del 2023, registra un +60%”. Lo sottolinea il consigliere Cnel e vicepresidente di Asi, Emilio Minunzio, recentemente coinvolto nell’iniziativa interistituzionale Cnel-ministero di Giustizia denominata ‘Recidiva Zero’.

”Completano il preoccupante quadro l’aumento delle aggressioni al personale di Polizia Penitenziaria (881 contro 688) e le manifestazioni di protesta collettive (599 contro 440), sempre rapportati agli stessi periodi dell’anno aggiunge Sovraffollamento e carenza di personale, compreso quello preposto al sostegno psicologico dei ristretti, sono solo alcune delle problematiche che il Cnel ha recentemente affrontato andando a presentare un Disegno di Legge ora al vaglio delle Camere”.

“Il Governo ha già mostrato una enorme sensibilità sull’argomento carceri prosegue il consigliere Minunzio ma è l’intero sistema che deve dare delle risposte concrete, e in questo sarà sicuramente centrale anche il ruolo del segretariato permanente presso il Cnel previsto dall’accordo Cnel/ministero di Giustizia e dallo stesso dl Recidiva Zero”.