Giovane militante FdI aggredito in autogrill

0
50

Aggressione in un autogrill sull’autostrada a Montepulciano, pugni in testa e sul volto contro un militante di Fratelli d’Italia. Il giovane era in un bagno dell’autogrill, racconta all’Adnkronos un testimone dell’aggressione, quando ad un certo punto un uomo di circa 30 anni ha aggredito il 23enne Federico P., in viaggio da Bologna. Il testimone, in viaggio insieme alla vittima, racconta ancora di essere intervenuto per interrompere l’aggressione e di essersi messo in mezzo tra i due per difendere il giovane, chiamando aiuto: a quel punto sono intervenuti anche alcuni amici dell’aggressore, che lo hanno separato dal giovane e lo hanno portato via, strappandogli anche la maglietta che avava addosso. Il gruppo è fuggito. Nel frattempo un’altra persona ha chiamato la Polizia Stradale, descrivendo l’aggressore e i mezzi con cui il gruppo era fuggito. Gli agenti li avrebbero intercettati e fermati ad Arezzo.

Sempre dal racconto del testimone sembra che a far scattare l’aggressione sarebbe stata la maglietta indossata dal giovane 23enne, sulla quale era scritto Fuan Bologna, il movimento studentesco di Fratelli d’Italia. Accortosi di essere oggetto di attenzione il giovane ha chiesto ragioni all’altro, che a quel punto è partito con l’aggressione. Il 23enne è andato in ospedale a Bologna.