Il Papa: ‘Le nuove tecnologie siano strumento di pace’

0
2

    Il Papa ha inviato un messaggio ai partecipanti all’incontro “AI Ethics for Peace”, in corso ad Hiroshima, Giappone. “Intelligenza artificiale e pace sono due temi di assoluta importanza”, sottolinea il Pontefice rilanciando le sue parole pronunciate al G7 in Puglia.

     “Di fronte ai prodigi delle macchine, che sembrano saper scegliere in maniera indipendente, dobbiamo aver ben chiaro afferma Papa Francesco che all’essere umano deve sempre rimanere la decisione, anche con i toni drammatici e urgenti con cui a volte questa si presenta nella nostra vita. Condanneremmo l’umanità a un futuro senza speranza, se sottraessimo alle persone la capacità di decidere su loro stesse e sulla loro vita condannandole a dipendere dalle scelte delle macchine”.

    Il Papa chiede ai leader religiosi riuniti ad Hiroshima “di mostrare al mondo che uniti chiediamo un fattivo impegno per tutelare la dignità umana in questa nuova stagione di uso delle macchine. Il fatto che vi ritroviate a Hiroshima per parlare di intelligenza artificiale e pace è di grande importanza simbolica. Tra gli attuali conflitti che scuotono il mondo, sempre più spesso purtroppo oltre all’odio della guerra si sente parlare di questa tecnologia. Per tale motivo ritengo di straordinaria importanza l’evento di Hiroshima”, sottolinea ancora il Pontefice ribadendo la richiesta di mettere al bando le “armi letali autonome”. 
   

ANSA