Italia Green Film Festival, applausi per il film francese ‘Bad Seed’

0
25

(Adnkronos) Continuano le proiezioni dei film in Selezione Ufficiale del 5° Italia Green Film Festival nei luoghi e nei palazzi più belli della Capitale. Applausi nel pubblico per il film francese ‘Bad Seed’ e del polacco ‘The Seed of Awareness 40 min’. Applausi anche per il documentario Olandese ‘The Walking Forest’ e per il cartone animato ‘Bo and Trash’. Premiere Nazionale per ErdKinder del regista italiano Tore Manca una pellicola intensa e profonda, capace di toccare le corde più profonde dell’animo per temi legati all’ambiente e alla sostenibilità.  

Una sfida portata avanti da studenti con il metodo Erkinder, una tecnica educativa e di insegnamento dove la funzione del docente è proprio questa: interrogare lo studente su ciò che veramente ha capito, cercando di stimolare quella competenza di problem posing e rising per sollevare più domande che risposte. EedKinder è un film d’autore che attraverso più linguaggi affronta il disagio di una generazione con un unica necessita: recuperare la bellezza, la luce, l’educazione, l’ambiente, un dialogo senza parole tra genitori e figli, un racconto per immagini.  

Attraverso la trasposizione con l’utilizzo del linguaggio cinematografico il progetto ‘Erdkinder’ vuole innescare dinamiche di coscienza sociale e affermare principi e relazioni di solidarietà che possano sensibilizzare la società, in particolare i giovani. La foresta rappresenta lo spazio neutrale in cui le generazioni si confrontano ‘ad armi pari’. ”Ogni cosa intimamente collegata su questo pianeta è il legame speciale che esiste tra infanzia e natura, insostituibile. Il richiamo della foresta rappresenta la necessita di riconnettersi con le proprie origini; radici che riportano alla spontaneità di azioni come quelle di camminare, correre, saltare e arrampicarsi, azioni essenziali per il nostro sviluppo, cosi come conoscere il proprio corpo”. 

I valori e lo spirito green e social che incarna l’Igff si sposano a pieno con questo film che, dal lancio ha riscosso un interesse tra gli spettatori e gli addetti ai lavori. Un percorso che porterà alle fasi finali della Kermesse cinematografica che quest’anno ha raggiunto un livelli di maturità davvero elevato: la quinta edizione dell’Italia Green Film Festival è una pietra miliare per un tragitto in continua evoluzione, fatto di innovazione e desiderio di cogliere al meglio i temi legati all’ambiente e allo sostenibilità senza filtri e senza paure. 

”Sono fiero delle opere in concorso nella quinta edizione dice il direttore artistico Pierre Marchionne, che da sempre ha creduto in questo progetto legare la scuola e l’arte cinematografica, la potenza delle immagini alla magia del cinema per condividere qui messaggi, quelle testimonianze che ogni film possiede. Questo è l’obiettivo che mi ero prefissato. Le richieste di partecipazione crescono anno dopo anno come l’interesse di critici e guru del settore. Questo ci riempie d’orgoglio e ci spinge a fare sempre meglio”.