Schneider Electric annuncia i vincitori a livello mondiale della seconda edizione dei Sustainability Impact Award

0
169

(Adnkronos) – •C’è l’italiana Tecno Service tra i 12 partner, clienti e fornitori premiati per avere ottenuto risultati di eccellenza nella decarbonizzazione della loro operatività o nella decarbonizzazione dell’operatività dei loro clienti  

Rueil-Malmaison (Francia), 5 Aprile 2024 – Schneider Electric, il leader nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, ha annunciato durante il suo Innovation Summit a Parigi i vincitori a livello mondiale della seconda edizione del premio Schneider Electric Sustainability Impact Awards: aziende scelte per il loro impegno pioneristico per la decarbonizzazione, dentro e fuori la loro organizzazione.  

Il premio, lanciato nel 2022 per valorizzare il contributo dell’ecosistema di partner Schneider Electric nella creazione di un mondo più sostenibile e elettrificato, quest’anno ha allargato le candidature anche a clienti, fornitori e partner di canale.  

I candidati sono stati misurati in base al loro approccio integrato alla sostenibilità, per il loro impegno per elettrificare, ridurre il consumo di risorse e sostituire a tecnologie obsolete e tradizionali tecnologie innovative (Electrify, Reduce, Replace), e per il loro contributo nella costruzione del mondo dell’Elettricità 4.0.  

Stavolta anche l’Italia si è conquistata un posto su questo speciale podio: infatti, tra i premiati troviamo TecnoService, partner Schneider Electric che ha realizzato un progetto di digitalizzazione e integrazione degli impianti elettrici e meccanici in 13 ospedali della Toscana, riducendone le emissioni di CO2 del 41%. 

Tutti i vincitori sono realtà che mettono la digitalizzazione e la decarbonizzazione al centro delle loro strategie (Strategize, Digitize, Decarbonize) con azioni quali il miglioramento dell’efficienza energetica, l’adozione di strumenti e tecnologie digitali e altre scelte esemplari che producono impatto positivo e innovazione. La selezione ha preso in considerazione anche l’esistenza di progetti di carattere più generale volti a raggiungere gli obiettivi net-zero attraverso l’elettrificazione e la digitalizzazione dell’operatività. Oltre al riconoscimento del loro valore, i vincitori ottengono grazie a questo premio una visibilità a livello globale che potrebbe portare loro nuove opportunità di business.  

“Il premio è una grande piattaforma per celebrare il prezioso contributo dei nostri clienti e partner di tutto il mondo nella decarbonizzazione della loro operatività e non solo di essa.. Resta cruciale lavorare insieme per raggiungere gli obiettivi collettivi di sostenibilità, e avere l’opportunità di imparare gli uni dagli altri per noi ha un grande valore. Aprendo il premio a partner, client e fornitori in questa edizione abbiamo sperato che la condivisione delle loro esperienze possa ispirare altre realtà di tutto il mondo a avviare un loro percorso di decarbonizzazione. Ci congratuliamo vivamente con i vincitori per il loro impegno eccezionale per ottenere un impatto positivo” ha dichiarato Rohan Kelkar, EVP for Global Power Products at Schneider Electric. 

Sustainability Impact Awards 2023: tutti ivincitori 

Premio“Impact to my Enterprise”  

•BlackRock, Stati Uniti:la nuova sede centrale dell’azienda a New York City è l’esempio concreto dei loro obiettivi di sostenibilità, con le migliori prestazioni di efficienza energetica, un’impronta ambientale ridotta e un ambiente interno salubre per i dipendenti.  

•CapitaLand, India: l’azienda ha fatto in modo di rendere a prova di futuro e resiliente il suo portafoglio real estate, per proteggersi dai rischi del cambiamento climatico e evitarne una prematura obsolescenza. Implementando soluzioni smart e sostenibili per la gestione dell’acqua e dell’energia, ha ridotto del 20% le emissioni di CO2 dal 2019.  

•FCOM, Giappione: ha ridotto con successo il PUE (Power UsageEffectivenes) dal 2,6 all’1,24 con innovazioni che riducono il consumo di energia e migliorano l’efficienza operativa. Usando energia rinnovabile prodotta localmente ha contribuito a risparmiare emissioni di CO2 e sta progettando per il suo futuro una smart grid propria. L’azienda ha creato una foresta di 44,5 ettari di alberi di paulownia, che i dipendenti piantano e curano.  

•Università del New South Wales, Australia: l’ateneo sta lavorando con i suoi partner per realizzare il suo piano di Sostenibilità Ambientale, riducendo la sua impronta ambientale e trasformando i suoi campus e le sue pratiche in esempi di leadership nella sostenibilità. Un innovativo accordo di acquisto di energia (PPA – Power Purchase Agreement) aiuterà a ottenere, nei 15 anni di durata dell’accordo, il 100% di emissioni net-zero e un risparmio stimato di 1,25 milioni di tonnellate di emissioni di gas serra.  

•Gruppo VELUX, Danimarca: l’azienda ha sottoscritto servizi di consulenza di Schneider Electric per identificare e sviluppare iniziative a supporto degli obiettivi Carbon Neutral 2020 per le emissioni Scope 1 e Scope 2 che VELUX si è dissata. Dal 2024, il 100% dell’energia consumata da VELUX proviene da fonti rinnovabili (era il 98,2% nel 2022).  

Premio“Impact to My Customers” 

•Acciona, Spagna: questa utility ha collaborato negli ultimi anni con Schneider Electric per innovare i suoi asset in ambito idrico usando tecnologie come un Plant Management System con strumenti software AVEVA e con l’integrazione IoT. La competenza ed esperienza globale di Acciona, unita alla collaborazione con un ecosistema di partner (che include Schneider come importante partner tecnologico) ha permesso di realizzare il CECOA (Water Operations Coordination Center) che ha connessione sicura con le infrastrutture idriche e consente di raccogliere dati in tempo reale. Le informazioni così ottenute permettono di ottimizzare e creare efficienze, per gestire in modo sostenibile la risorsa più preziosa, l’acqua. 

•Enterprise Automation, Stati Uniti: l’azienda ha lavorato per rinnovare una struttura di recupero idrico, ottenendo un risparmio sui costi per i componenti chimici di 275.000 dollari. La manutenzione condition-based e l’aggiornamento degli asset hanno consentito di migliorare le performance e ridurre le emissioni, e supportato l’implementazione di soluzioni di accumulo dell’energia.  

•Markit Holding AS, Polonia: questa azienda supporta iniziative come progetti di riforestazione, ottimizzazione “dell’ultimo miglio”, Life CycleAssessment completi degli acquisti IT e aggiornamento delle apparecchiature volto a ridurre le emissioni. Nel marketplace di Markit sono stati inseriti dei filtri di ricerca che permettono ai clienti di trovare facilmente un’ampia gamma di prodotti certificati per la sostenibilità. Questo permette non solo di aiutare a ridurre i consumi di energia e le emissioni di anidride carbonica, ma anche di favorire l’efficienza economica, diffondere pratiche sostenibili e portare beneficio all’ambiente.  

•Paragon, Egitto: l’azienda utilizza una gestione centralizzata dei dati utility e la misurazione dei carichi energetici per monitorare l’efficienza e le performance delle apparecchiature. Ha ridotto del 15% il consumo di energia con il 6% proveniente da fonti sostenibili. Anche il consumo di acqua è sceso del 15% grazie a un sistema che sfrutta le acque grige. Guardando alle spese annuali della sua sede, Paragon ha risparmiato annualmente il 21% di energia e ridotto di 1.092 tonnellate le emissioni di CO2.  

•TecnoService, Italia ha collaborato con 13 ospedali in Toscana per migliorare l’efficienza energetica e operativa. Digitalizzando gli impianti meccanici ed elettrici e integrandoli in EcoStruxure Building, le emissioni di CO2 sono state ridotte del 41%. Il progetto ha portato a risparmi energetici equivalenti a 3.887 TEP (tonnellate di petrolio equivalente) e un impatto ambientale positivo, con la riduzione dell’impronta di CO2 da 20.400 a 12.005 tonnellate equivalenti.  

Premio“Impact to My Enterprise for Large or Midsize Suppliers” 

•SAA AB Engineering Pvt. Ltd., India: l’azienda ha puntato all’efficienza energetica e a intensificare l’uso di energia pulita fin dal 2015. E’ uno dei 1.000 più importanti fornitori di Schneider Electric coinvolto nell’iniziativa Zero Carbon Project, e ha aumentato il consumo di energia rinnovabile al 59% e ridotto del 48,5% l’intensità di emissioni di gas serra.  

•energy to 59.0% and reduced greenhouse gas (GHG) emission intensity by 48.5%. 

•Henkel, Germania: l’azienda considera la sostenibilità un impegno costante per progredire e rafforzare l’impegno su tre leve centrali per accelerare nel percorso: prodotti, persone e partnership. 

Schneider Electric  

L’obiettivo di Schneider è consentire a tutti di sfruttare al meglio le energie e risorse a disposizione, coniugando progresso e sostenibilità per tutti. Questo è ciò che chiamiamo Life Is On. La nostra missione è essere il Partner digitale per la sostenibilità
e l’efficienza. Guidiamo la trasformazione digitale integrando tecnologie di processo e per la gestione dell’energia, leader a livello mondiale, connettendo dall’end-point al cloud prodotti, controlli, software e servizi, lungo l’intero ciclo di vita, consentendo una gestione integrata di abitazioni, edifici, data center, infrastrutture e industrie. Siamo la più locale delle aziende globali. Sosteniamo standard aperti ed un ecosistema di partner appassionati dei nostri valori condivisi di scopo, inclusività e valorizzazione delle persone. www.se.com/it  

Contatti stampa 

Prima Pagina Comunicazione 

Caterina Ferrara, Ivonne Carpinelli, Cristiana Stradella  

caterina@primapagina.it; ivonne@primapagina.it; cristiana@primapagina.it