Si tuffa e non vede gli scogli: è in coma farmacologico

0
145911

Un 33ene albanese è ricoverato in coma farmacologico e in pericolo di vita al San Camillo di Roma dopo un tuffo sugli scogli a Ostia, sul litorale romano. Nella serata tra sabato e domenica, dopo essere andato a cena con la fidanzata e un’amica, durante una passeggiata è sceso dal pontile di piazza dei Ravennati verso il mare. Si è immerso in acqua tuffandosi senza rendersi conto che c’erano degli scogli sott’acqua. Il 33enne è rimasto quindi per alcuni minuti in acqua.

La sua fidanzata e l’amica pensavano che stesse scherzando e solo dopo un po’ si sono rese conto che aveva perso i sensi. A quel punto hanno chiamato i soccorsi. Il giovane è stato portato prima al Grassi e poi trasferito al San Camillo. E’ arrivato con vertebre e costole fratturate e una polmonite per inalazione di acqua marina.