Trovati i sostituti scrutatori, a Milano aperti i 1.313 seggi

0
16

La macchina elettorale è partita
anche a Milano alle 15 in punto nei 1.247 seggi ordinari in 162
scuole e nei 66 seggi speciali (ad esempio negli ospedali e
nelle case di cura) oltre alle 8 sezioni dislocate
all’Università Cattolica e al Politecnico per il voto di quasi
5mila studenti e studentesse fuorisede.

   
Restano aperti anche oggi, ad accesso libero ma solo per le
finalità connesse alle esigenze elettorali, alcune strutture
comunali come l’ufficio elettorale di via Messina e il Salone
anagrafico di via Larga.

   
Il Comune ha fatto sapere che nelle ultime cinque settimane
sono state rilasciate in tutto 34.243 tessere elettorali e che
solo stamani ne sono state richieste 3.896.

   
Sempre stamani sono stati risolte le ultime criticità che si
erano presentate in questi giorni nel cercare i sostituti di
presidenti e scrutatori che si erano resi indisponibili.

   

ANSA