Elezioni europee, la ‘maggioranza Ursula’ si assottiglia ma tiene: 398 seggi

0
16

(Adnkronos) La ‘maggioranza Ursula’ si assottiglia ma nel complesso tiene. Secondo la prima stima aggregata diffusa dal Parlamento Europeo a Bruxelles, basata su 11 stime nazionali (prevalentemente exit poll) e 16 dati pre-elettorali (intenzioni di voto), quindi da prendere con cautela, Ppe, S&D e Renew Europe, insieme, avrebbero 398 seggi, su 720 (maggioranza 361), contro i 417 della legislatura 2019-24. 

I Popolari otterrebbero 181 seggi (contro 176 oggi); l’S&D 135 (contro 139), Renew 82 (contro 102). I Verdi sono a 53 (da 71), l’Ecr a 71 (da 69), Id 62 (da 49), la Sinistra 34 (da 37). I Non Iscritti sono 51 (da 62). In più ci sono 51 ‘altri’, neoeletti di forze politiche oggi non presenti nel Parlamento Europeo. Il Ppe con Ecr e Id non avrebbe la maggioranza (314). Avrebbe la maggioranza se si alleasse con Ecr, Id e Renew (396), ma allo stato è un’ipotesi che appare remota, poiché i Liberali si spaccherebbero e lo stesso Ppe avrebbe problemi interni.