Meloni a vertici Fdi, fuori chi ci vuol far tornare indietro

0
20

“Il nostro compito è troppo grande
perché si possa consentire a chi non ne ha compreso la portata
di rovinare tutto. Non ho e non abbiamo tempo da perdere con chi
non è in grado di capire cosa sia Fratelli d’Italia e quali
siano le grandi sfide storiche della nostra epoca. Non ho e non
abbiamo tempo da perdere con chi vuole farci tornare indietro, o
con chi ci trasforma in una macchietta. Non ho e non abbiamo
tempo da perdere con chi, inconsapevolmente o meno, diventa uno
strumento nelle mani dell’avversario. Chi non è in grado di
capirlo, chi non ha compreso questo percorso, chi non è in
condizione di tenere il passo, non può far parte di Fratelli
d’Italia”. Lo scrive Giorgia Meloni, presidente di Fdi, in una
lettera indirizzata ai dirigenti del partito dopo l’inchiesta di
Fanpage su Gioventù nazionale.

   
“L’ho detto e ripetuto decine di volte, ma casomai ce ne
fosse bisogno lo ripeto: non c’è spazio, in Fratelli d’Italia,
per posizioni razziste o antisemite, come non c’è spazio per i
nostalgici dei totalitarismi del ‘900, o per qualsiasi
manifestazione di stupido folklore”, aggiunge la premier. “I
partiti di destra dai quali molti di noi provengono hanno fatto
i conti con il passato e con il ventennio fascista già diversi
decenni fa e a maggior ragione questo vale per un movimento
politico giovane come il nostro, che fin dalla sua fondazione ha
peraltro fatto la scelta di aprirsi a culture politiche
compatibili con la nostra, accogliendo persone che arrivavano
anche da percorsi politici diversi da quello della destra
storica”.

   

ANSA